Appalti pubblici, dal 1° luglio scatta il passaporto virtuale dell’impresa

Dal primo luglio dovrebbe diventare obbligatorio l’AVC Pass, il Passaporto virtuale dell’impresa che riassume in un solo fascicolo digitale tutti i documenti necessari per partecipare alle gare d’appalto.

Dopo tre rinvii, il condizionale è d’obbligo, anche se questa potrebbe essere la volta buona.

A seguito delle criticità riscontrate sul sistema da Confartigianato costruzioni e dalle altre organizzazioni di categoria, l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici ha messo a disposizione ulteriori strumenti operativi per agevolare le imprese. Tra i servizi disponibili sul sito avcp.it sono inclusi anche i manuali operativi.

Ricordiamo che la verifica informatica della documentazione sarà obbligatoria dal primo luglio per tutte le gare di importo pari o superiori a 40.000 euro.

La registrazione al servizio si effettua on-line secondo le modalità indicate nel manuale utente pubblicato sul portale dell’Autorità. Effettuata la registrazione, sarà compito dell’Autorità fornire tutti documenti richiesti alle stazioni appaltanti.

Tag: ,

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI