Autunno di novità per i serramentisti


9 settembre 2015

Sabato 26 settembre si svolgerà il seminario “Le nuove responsabilità del falegname ( programma e scheda di adesione)”, realizzato in collaborazione con l’Accademia Venerota. Giovanni Tisi e Samuele Broglio, illustreranno le molte novità che riguardano falegnamerie e serramentisti. Qui di seguito l’articolo a firma di Giovanni Tisi dedicato ai serramentisti

Autunno di studio e lavoro, per i serramentisti, per via di alcune modifiche che sono in via di rilascio.

Nulla di sconvolgente, ma le modifiche, piccole o grandi sono tante.

shutterstock_185874263corso serramentisti 2015Anzitutto a Luglio ha finalmente visto la luce il pacchetto di norme che interessa la certificazione degli edifici e l’indicazione dei cosiddetti ‘Requisiti Minimi’: tra le altre cose, il decreto riduce la trasmittanza degli infissi che si possono installare in caso di manutenzione: in zona E si passa dal valore di 2,2 W/m2K al valore di 1,9 W/m2K, mentre in zona F si passa da 2,0 W/m2K a 1,7 W/m2K .

E’ bene ricordare che questi limiti non riguardano gli incentivi fiscali; quelli saranno probabilmente modificati alla proroga di fine anno, sempre che una proroga ci sia.

La voce ‘incentivi’ si è invece arricchita quest’ anno del capitolo ‘Risparmio Energetico Estivo’, cioè sistemi oscuranti quali tende e tapparelle che, con la loro presenza, riducono l’energia solare che riscalda gli ambienti in modo indesiderato d’estate, obbligando gli impianti di condizionamento a un maggior consumo; purtroppo, non tutti hanno saputo approfittare da subito dell’opportunità.

Le novità più importanti arrivano però dalle nuove responsabilità che ci saranno nella scelta e nella posa in opera dei serramenti.

Nella UNI 10818, si stabilisce che, in assenza del progettista, il relativo

Giovanni Tisi

Giovanni Tisi

ruolo deve essere assunto da qualcun altro e non semplicemente lasciato perdere.

Quel ‘qualcun altro’ non può che essere il serramentista, che diventa responsabile della correttezza dell’applicazione proposta: non più solamente fornitore di un serramento a norma, ma installatore del serramento corretto per le esigenze.

Per la scelta del serramento corretto, la norma di riferimento, la UNI 11173, viene a sua volta modificata e snellita ma richiede al serramentista di conoscere in dettaglio le situazioni climatiche nelle quali verrà posato il serramento (Gradi Giorno, Zona di vento o carico di progetto).

Da ultimo, infine, ci sono novità per quanto riguarda le prestazioni dei sistemi oscuranti; anche la norma UNI EN 13659 che regola la marcatura CE di questa classe di prodotti subisce un aggiornamento.

In particolare, di una chiusura oscurante, si può, da ora, indicare anche la resistenza termica addizionale, e si DEVE indicare il suo contributo all’abbattimento del carico estivo, calcolandone il fattore solare, gTOT, lo stesso che consente la classificazione necessaria per accedere al 65%.

Insomma, un bel po’ di carne al fuoco; da cuocere lentamente sennò si brucia, prendendo di volta in volta i bocconi che rosolano prima, con la speranza che il trend di mercato che mostra qualche timido rimbalzino, aiuti a digerire.

Per informazioni contattare dottor Pietro Della Ferrera (pietro.dellaferrera@artigiani.sondrio.it 0342/514343)

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina PFPValtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149