Bando Storevolution

Bando “Storevolution – Contributi per investimenti finalizzati all’innovazione delle MPMI Commerciali”

Bando Storevolution – Contributi Innovazione MPMI Commerciali

Con Decreto n. 8193 del 4 Giugno u.s., Regione Lombardia – D.G. Sviluppo economico ha approvato il Bando per la “STOREVOLUTION – per la concessione di contributi per investimenti finalizzati all’innovazione delle micro, piccole e medie imprese commerciali”, di cui alla D.g.r. n. 7444 del 28 Novembre 2017.

Con una dotazione finanziaria di Euro 9.500.000,00=, l’iniziativa ha come obiettivo supportare l’innovazione di MPMI commerciali ai fini di affrontare i cambiamenti nelle abitudini e nei comportamenti di acquisto dei consumatori dovuti alla rivoluzione digitale e consentire un riposizionamento strutturale del modo di fare negozio.

Possono presentare domanda di contributo MPMI commerciali al dettaglio in sede fissa, in forma singola o aggregata (minimo 6 MPMI), aventi almeno un punto vendita in Lombardia e che svolgano un’attività classificata con i codici ATECO 2007 G47. Ogni impresa potrà presentare una domanda per un solo punto vendita, sia in forma singola sia aggregata.

Le domande di contributo possono essere presentate dal 10 Settembre p.v. (ore 12.00) all’8 Ottobre p.v. (ore 12.00) esclusivamente online tramite l’applicativo SiAge (www.siage.regione.lombardia.it).

Gli interventi ritenuti ammissibili devono essere realizzati unicamente presso il punto vendita ubicato in Lombardia e devono riguardare l’acquisto di soluzioni e sistemi digitali per:

  • Organizzazione di back-end: sistemi ERP, soluzioni a supporto della fatturazione elettronica, self scanning, sistemi di business intelligence e business analytics, soluzioni per incrementare le performance di magazzino, come il voice picking, sistemi per il monitoraggio dei clienti in negozio (attraverso telecamere e sensori), sistemi per demand and distribution planning, sistemi di tracciamento dei prodotti lungo la supply chain attraverso RFId, soluzioni di intelligent transportation system;
  • Sviluppo di servizi di front-end e customer experience nel punto vendita: sistemi per l’accettazione di pagamenti innovativi, sistemi per l’accettazione di couponing e loyalty, chioschi, light box, totem e touchpoint, sistemi di cassa evoluti e Mobile POS, Electronic Shelf Labeling, digital signage, vetrine intelligenti, specchi e camerini smart, realta aumentata, sistemi di sales force automation, sistemi di in store mobility, sistemi CRM, proximity marketing, sistemi di self-scanning;
  • Omnicanalità con integrazione con la dimensione del retail online: sviluppo di canali digitali per supportare le fasi di pre-vendita, post-vendita o per abilitare la vendita, sviluppo di app e mobile site per le fasi di pre-vendita, post-vendita o per abilitare la vendita; siti informativi/e commerce e app/mobile site.

Sono ammesse a contributo le seguenti aree di spesa al netto dell’IVA:

  1. Acquisto di arredi (solo nel caso di ristrutturazioni totali del punto vendita di cui alla voce di spesa b) nel limite massimo del 30% delle spese ammissibili, ivi inclusi montaggio e trasporto;
  2. Opere edili-murarie e impiantistiche (nel caso di ristrutturazioni totali del punto vendita), ivi incluse le opere per l’abbattimento di barriere architettoniche aggiuntive e di ulteriore miglioramento rispetto agli obblighi di legge;
  3. Acquisto di macchinari, attrezzature e hardware necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili;
  4. Acquisto di software, licenze software e spese per canoni e utenze relativi a servizi finalizzati agli investimenti ammissibili;
  5. Acquisto di servizi e consulenze specificatamente finalizzate agli investimenti ammissibili nel limite del 20% delle spese di cui alle lettere b, c, d;
  6. Acquisto di servizi di formazione specificamente necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili nel limite del 20% delle spese di cui alle lettere c, d.

La somma delle spese di cui ai punti a) e b) non può superare il 50% del costo totale del progetto ammesso; le spese di cui ai punti d), e), f) possono essere riconosciute nel limite massimo complessivo del 50% del costo totale del progetto ammesso a contributo per le imprese in forma singola e del 40% per le aggregazioni. Non possono essere ritenuti ammissibili i progetti che presentano solo spese di cui alle voci d), e), f).

L’agevolazione, erogata in Regime De Minimis, consistera in un contributo a fondo perduto cosi determinato:

  • Domande Presentate in forma singola: contributo pari al 50% delle spese ammissibili e nella misura massima di € 20.000,00=; investimento minimo richiesto pari a € 10.000,00=
  • Domande presentate in aggregazione: contributo pari al 60% delle spese ammissibili e nella misura massima di € 60.000,00= per aggregazione; investimento minino pari a € 20.000,00=

La procedura di valutazione “a sportello”, secondo ordine cronologico di invio telematico della richiesta, prevede una prima fase di ammissibilità formale ed una seconda di valutazione tecnica sulla base dei seguenti criteri:

CRITERI PUNTEGGIO MASSIMO

 

SOGLIA
A. Qualità progettuale 45 punti

 

40 punti

(soglia relativa ai criteri A+B+C+D)

A.1. Coerenza del progetto in relazione a obiettivi e risultati attesi

 

0-15 punti

 

A.2. Coerenza del piano di investimento in

relazione al progetto

0-15 punti

 

A.3. Chiarezza espositiva e qualita della

documentazione presentata

0-15 punti

 

B. Impatto e sostenibilità 40 punti

 

B.1. Innovativita e impatto del progetto sul livello competitivo del soggetto richiedente 0-24 punti

 

B.2. Presenza di azioni per il riposizionamento

strategico dell’attivita

0-8 punti

 

B.3. Risultati di sostenibilita ambientale, sociale,

occupazionale del progetto

0-8 punti

 

C. Addizionalità finanziarie 15 punti

 

C.1. Addizionalita finanziarie  
1. investimento ≥ 105% e < 120% del minimo

necessario per ottenere il contributo massimo

1. 10 punti

 

2. investimento ≥ 120% e < 140% del minimo

necessario per ottenere il contributo massimo

2. 12 punti

 

3. investimento ≥ 140% del minimo necessario

per ottenere il contributo massimo

3. 15 punti

 

D. Elementi premianti per

aggregazioni

25 punti

 

D.1. Numero imprese coinvolte

nell’aggregazione e appartenenza a progetti di

stabile aggregazione tra reti di impresa:

 
1. da 6 a 8

 

1. 3 punti

 

2. >8

 

2. 5 punti

 

3. Appartenenza a contratti di rete, distretti del commercio, consorzi

 

3. 15 punti

 

4. Imprese premiate su Retail Street Award (d.d.u.o. 14 novembre 2017, n. 14102)

 

4. 5 punti

 

TOTALE 125 PUNTI 40 PUNTI

Tag: ,

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI