Cassa integrazione in deroga anche nel 2016

Il 12 gennaio 2016 scorso, Confartigianato e le altre parti sociali hanno sottoscritto con la Regione Lombardia il nuovo Accordo Quadro Regionale che permetterà alle imprese di accedere anche per quest’anno alla cassa in deroga, secondo le disposizioni previste dalla Legge di stabilità.

Questi i punti principali dell’Accordo per il 2016:

 

  • le sospensioni potranno decorrere dalla data di sottoscrizione dell’accordo sindacale e non potranno quindi essere retroattive
  • la durata massima dell’intervento è di 3 mesi, pari a 91 giorni di calendario nell’arco del 2016
  • sono interessate le imprese, ubicate in Lombardia, che non possono ricorrere ad altri ammortizzatori sociali (sia perché non ne hanno diritto sia perché hanno esaurito  i periodi a loro disposizione)
  • beneficiari del trattamento di Cassa integrazione in deroga sono i lavoratori in possesso di un rapporto di lavoro subordinato, anche a tempo determinato: operai; impiegati; quadri; soci delle cooperative con rapporto di lavoro subordinato; lavoratori somministrati, quando gli altri lavoratori della stessa unità operativa siano interessati da ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro; lavoranti a domicilio monocommessa.
  • i lavoratori per poter accedere alla cassa in deroga devono possedere, alla data di inizio del periodo di intervento di CIGD,dodici mesi di anzianità lavorativa presso l’impresa richiedente
  • prima di richiedere la cassa in deroga i lavoratori devono avere fruito degli strumenti ordinari di flessibilità, compreso lo smaltimento delle ferie residue, permessi, banca ore.
  • il pagamento è solo quello diretto da parte dell’INPS
  • entro 20 giorni dall’inizio della cassa in deroga deve essere inviata domanda ad INPS ed a Regione Lombardia tramite “Finanziamenti on line”
  • per quei lavoratori per i quali vi è una riduzione dell’orario di lavoro superiore al 50% in un periodo di 12 mesi è obbligatorio sottoporsi ad un percorso di politiche attive

 

Ricordiamo che :

 

  • l’indeterminatezza dei dati contenuti comporta l’inammissibilità della domanda
  • è obbligatoria la rendicontazione mensile.

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Sindacale – dott.ssa Roberta Zironi : 0342/514343 – zironi.sindacale@artigiani.sondrio.it.

Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI