Confartigianato lancia l’Osservatorio contro i ‘cattivi pagatori’


11 febbraio 2013

Confartigianato lancia un osservatorio per monitorare il rispetto della nuova legge contro i ritardi di pagamento da parte delle pubbliche amministrazioni, entrata in vigore il 1° gennaio scorso, che fissa a 30 giorni il termine ordinario per saldare le fatture nelle transazioni commerciali tra Enti pubblici e aziende private e tra imprese private.

“La nuova normativa sui tempi di pagamento – sottolinea il Presidente Merletti – è un passo avanti per ristabilire etica e correttezza nei rapporti economici tra imprese e Pubblica Amministrazione, tra imprese committenti e imprese subfornitrici. Ma la legge non deve restare sulla carta. Va rispettata”.

E proprio per questo Confartigianato periodicamente renderà pubblici i casi dei ‘cattivi pagatori’, siano essi Enti pubblici o soggetti privati.

L’INIZIATIVA

L’Osservatorio nazionale è disponibile sul sito www.confartigianato.it: qui gli imprenditori troveranno infatti un banner con lo slogan “30 giorni. Non ti pagano? Clicca qui” dove potranno segnalare nuovi ritardi, mancate applicazioni della legge ed anche esperienze positive.

Sono disponibili inoltre sezioni di facile consultazione con informazioni sul funzionamento delle nuove norme, e consulenza su come far rispettare i propri diritti di creditori e sulla certificazione del credito accumulati dagli imprenditori prima dell’entrata in vigore della nuova legge.

Quello dei ritardi di pagamento è uno dei problemi più gravi all’origine della mancanza di liquidità degli imprenditori e, addirittura, in questi tempi di credito scarsissimo, porta alla chiusura molte aziende.

La piaga dei ritardati pagamenti ha raggiunto un valore enorme. Solo quelli della pubblica amministrazione (sanità compresa) sono arrivati a 79 miliardi. I peggiori sono le Asl che ormai hanno tempi medi per saldare il dovuto di 269 giorni con picchi assurdi di 793 (oltre due anni!) in Calabria e in Molise. Stare in Europa significa anche rispettare le regole degli altri: in Germania si paga in 35 giorni e in Francia in 65.

Per la buona riuscita dell’iniziativa, il presidente di Confartigianato Imprese Sondrio Gionni Gritti invita quindi le imprese a collaborare, accedendo al banner e segnalando le loro esperienze.

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149