“CONTRACT” un’opportunità per le imprese


27 maggio 2011

Il 18 maggio, presso la nostra sede, si è svolto il seminario “Introduzione al contract”, nell’ambito del progetto “Contract Made in Italy”, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico, dall’ICE e dalle associazioni partner del Tavolo Abitare, tra cui Confartigianato.
Presenti in qualità di relatori la D.ssa Alessandra Rainaldi (responsabile settore Arredamento / Artigianato ICE) e il prof. Antonio Catalani (docente SDA Bocconi).
Numerose le imprese che hanno partecipato all’interessante approfondimento, provenienti da diversi settori (legno, marmi e pietre, tappezzeria/tendaggi, meccanica).
Di queste nessuna aveva mai partecipato a progetti contract, mentre alcuni avevano svolto la funzione di terzisti di fornitori contract. Il seminario è stata quindi l’occasione per conoscere meglio questo mercato, che può offrire molte opportunità.
La d.ssa Rainaldi ha spiegato gli obiettivi del progetto, gli strumenti della sua promozione (partecipazione ai più importanti eventi fieristici legati al contract, roadshow promozionali sul territorio italiano, eventi/missioni all’estero, ecc.) e il portale web ad esso dedicato.
L’intervento del prof. Catalani è stato diretto invece a spiegare nel dettaglio cosa è il contract e il suo mercato, in particolare nel settore degli alberghi di lusso. Secondo il docente della Bocconi, la peculiarità del contract italiano è proprio nel suo contenuto artigiano e nella capacità del saper fare, fattori che mancano al settore industriale. Indispensabile per fare contract è il cambio di mentalità che l’artigiano deve saper affrontare per diventare, da mero fornitore di prodotti, un fornitore di servizi. Catalani ha sottolineato inoltre i benefici apportati dall’aggregazione di imprese nel contratto di rete, come ad esempio la possibilità di acquisire grandi commesse e avere spese minori, in quanto divise dal gruppo di aziende che fanno parte della rete.
Dall’incontro è quindi emerso come il contract offra alle aziende una strategia di crescita, la diversificazione del business e l’apertura a nuovi mercati.
Per maggiori informazioni sul progetto e per visionare il materiale presentato al convegno, invitiamo a contattare la D.ssa Paganella, Ufficio Categorie (Tel. 0342/514343).

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149