Convenzione esclusiva per produttori e utilizzatori MOCA


28 novembre 2017

Aggiornarsi per evitare sanzioni

La scorsa estate è entrato in vigore il decreto legislativo sanzionatorio riferito ai Regolamenti 1935/2004 e 2023/2006 (MOCA). Il congruo tempo lasciato dagli enti competenti su richiesta di Confartigianato alle aziende per adeguarsi ed evitare sanzioni non deve lasciare spazio alla speranza –totalmente infondata – che tale attività di controllo  verrà rimandata in eterno.

E’ necessario informarsi ed aggiornarsi. Per questo già lo scorso 11 settembre Confartigianato Imprese Sondrio – su iniziativa della Categoria Alimentari – ha  promosso un seminario formativo per illustrare a produttori ed utilizzatori  di  Materiali ed Oggetti a Contatto con gli Alimenti (MOCA) cosa è necessario fare per rispettare i regolamenti europei e la normativa nazionale, evitando così le sanzioni previste  dal D.lgs 29/2017.

Riguarda il seminario  ‘Moca: cosa devono fare le imprese?’:

Grazie all’evento formativo i partecipanti hanno potuto inviare a Regione Lombardia e al Ministero competente tutti i propri quesiti in merito all’applicazione concreta del regolamento 1935/2004 e delle altre norme riguardanti i MOCA.

In occasione del seminario è inoltre stata data garanzia circa il fatto che  “l’invio tardivo all’ATS competente della comunicazione relativa agli stabilimenti che eseguono attività afferenti ai MOCA NON COSTITUISCE  un’autodenuncia”.

Consulenza e servizi esclusivi per i soci
Confartigianato imprese Sondrio non si è limitata alle sole azioni informative e formative. Infatti è stato definito un  Piano di servizi esclusivi rivolti ai propri soci che devono e vogliono adeguarsi alla normativa prima che partano i controlli da parte delle autorità competenti.

Chi può beneficiare dei servizi?
Produttori (carpenterie, falegnamerie, fabbri, estrattori e lavoratori di pietre destinate al contatto con alimenti, produttori di componenti di macchine industriali per  alimenti, scatolifici, tipografie..) ed utilizzatori (aziende dedite alla produzione e vendita di prodotti alimentari) associati a Confartigianato imprese Sondrio.
Tutti sono interessati dalla normativa MOCA se producono, anche in minima parte rispetto al fatturato, materiali od oggetti destinati ad entrare in contatto con gli alimenti.

moca_artigiani_sondrio_alimenti_materialiChe cosa offre Confartigianato Imprese Sondrio ai propri soci?
In collaborazione con Free Work Servizi  è in grado di assicurare ai propri soci  il rispetto scrupoloso della normativa sui MOCA. Per gli utilizzatori:

  • Aggiornamento manuale autocontrollo (HACCP) con fornitori e utilizzatori MOCA.
  • Check list dichiarazioni di conformità macchinari e attrezzatura esistente in laboratorio o punto vendita.

Per i produttori di MOCA

Per produttori ed utilizzatori, inoltre, saranno organizzati altri eventi formativi di approfondimento dedicati alle normative specifiche europee e nazionali.
Per informazioni contattare ufficio categorie e mercato, referente Pietro Della Ferrera (pietro.dellaferrera@artigiani.sondrio.it -0342/514343).

 

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina PFPValtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149