Decreto Sviluppo, Rete Imprese Italia: ‘Buone novità, utili per la crescita’


7 agosto 2012

“Buone novità, utili per la crescita”. Rete Imprese Italia commenta positivamente l’approvazione definitiva del Decreto Sviluppo da parte del Senato.

“Apprezziamo – sottolinea Giorgio Guerrini, Presidente di Rete Imprese Italia – l’impegno del Governo, in particolare del Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, e del Parlamento, in particolare dei relatori alla Camera, gli onorevoli Raffaello Vignali e Alberto Fluvi, che hanno recepito le sollecitazioni più volte avanzate dalle Organizzazioni delle micro, piccole e medie imprese”.

Rete Imprese Italia segnala l’importanza della misura che introduce il pagamento dell’IVA solo dopo l’incasso dei corrispettivi e ne prevede l’estensione alle imprese con volume d’affari fino a 2 milioni di euro. “E’ una boccata di ossigeno per gli imprenditori in crisi di liquidità. Ora, però – rileva Guerrini – ci aspettiamo il rapido recepimento della direttiva sui tempi di pagamento per dare finalmente certezze agli imprenditori alle prese con il grave problema dei ritardi di pagamento da parte dei committenti pubblici e privati”.

Positivo anche il giudizio sulla sospensione del Sistri. “Utilizziamo questa proroga – sottolinea Guerrini – per una revisione totale dello strumento. Siamo favorevoli alla tracciabilità dei rifiuti, ma deve essere realizzata in modo semplice ed efficace, senza il carico di costosa e inutile burocrazia che ha reso inapplicabile il Sistri”.

“Utili segnali in questa difficile fase economica” vengono considerati anche i provvedimenti che stabilizzano al 50% la detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie e la proroga al 30 giugno 2013 delle detrazioni Irpef del 55% per le spese di efficientamento energetico degli edifici. “Con queste misure – sostiene Guerrini – si colgono più obiettivi: favorire gli investimenti e l’occupazione nel settore dell’edilizia e dell’installazione impianti, far emergere le attività sommerse, portare gettito alle casse dello Stato, allinearsi agli obiettivi europei di sostenibilità energetica”.

Un’altra misura dall’impatto positivo per le imprese è il riconoscimento della piena soggettività giuridica e tributaria del contratto di rete. In questo modo, secondo Rete Imprese Italia, viene superato l’ostacolo principale che bloccava l’operatività di questa forma di aggregazione imprenditoriale,  impedendone l’attività commerciale.

Altrettanto positivo il commento del Presidente Guerrini alla misura che prevede un voucher a disposizione degli imprenditori da spendere in attività e servizi di innovazione e ricerca. “Si tratta di uno strumento importante per consentire agli imprenditori di migliorare la propria competitività”.

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149