Edilizia, per la detrazione basta la volumetria

Tra le novità del Decreto del Fare (Dl 69/2013) è stata introdotta l’eliminazione del vincolo della sagoma negli interventi di demolizione e ricostruzione.

La principale conseguenza di tale modifica è che tali interventi, senza il rispetto della sagoma ma con la stessa volumetria, non saranno più considerati come nuove costruzioni, ma rientreranno tra le ristrutturazioni edilizie, con la possibilità quindi di usufruire delle detrazioni del 50% e del 65% e saranno realizzabili con semplice Scia.

L’art. 30 aggiunge altresì nelle ristrutturazioni edilizie, anche gli “interventi volti al ripristino di edifici, o parti di essi, eventualmente crollati o demoliti, attraverso la loro ricostruzione, purché sia possibile accertarne la preesistente consistenza”.

Entro il 31 dicembre 2013 i Comuni individuano, con propria deliberazione, le aree nelle quali non è applicabile la Segnalazione certificata di inizio attività per interventi di demolizione e ricostruzione.

Nelle restanti aree, gli interventi cui è applicabile la segnalazione certificata di inizio attività non possono in ogni caso avere inizio prima che siano decorsi 30 giorni dalla data di presentazione della Scia.

Tag: , ,

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI