L'impegno di Confartigianato nella formazione

 

Confartigianato è da sempre convinta che avvicinare i giovani alle attività artigiane rappresenti un obiettivo da perseguire costantemente, questo perché vi è sempre più la necessità di creare un rapporto più stretto tra scuola e aziende, al fine di valorizzare la formazione professionale, quale strumento formativo fondamentale per trasmettere il ‘saper fare’ e per inserire i giovani nel mondo del lavoro.  

Studi a livello nazionale di Confartigianato dimostrano come le piccole imprese siano un importante serbatoio di occupazione stabile e qualificata, soprattutto per i giovani. Ciò è confermato dal fatto che le pmi italiane investono molto tempo e molto denaro per formare i neo assunti: per insegnare il mestiere ai nuovi dipendenti ogni anno dedicano 103 milioni di ore e spendono 1,6 miliardi. Anche grazie a questo impegno, nelle piccole imprese la quota di lavoratori con contratti a tempo indeterminato è del 90,7%, a fronte della media nazionale delle imprese dell’86,4%. Nelle imprese artigiane, i contratti di apprendistato nel 70% dei casi si trasformano in assunzione a tempo indeterminato. Infatti nonostante la crisi, l’artigianato può offrire opportunità di occupazione stabile e qualificato. Ma, sempre secondo i dati di Confartigianato, 1 imprenditore su 4 non riesce a reperire le figure professionali di cui ha necessità”. Motivo principale, denunciato dal 43,2% degli imprenditori, è la difficoltà a trovare personale qualificato o con una precedente esperienza lavorativa specifica. Al secondo posto tra le cause della difficoltà di reperimento di manodopera nell’artigianato, lamentato dal 23,5% degli imprenditori, vi è la mancanza di strutture formative adeguate. Al terzo posto nella classifica delle difficoltà a trovare personale, il 14,8% degli imprenditori denuncia la scarsa disponibilità ad orari e mansioni flessibili manifestata dai lavoratori.

Le attività di Confartigianato Imprese Sondrio

Confartigianato Imprese Sondrio è impegnata nell’opera di avvicinamento del mondo scolastico con quello professionale. Anno dopo anno, si è allargato sia il target di riferimento delle attività proposte che il tipo di offerte presentate. Dagli studenti ci si è spostati verso gli insegnanti e quindi verso i genitori. Dalle attività classiche di formazione in aula si è passati alla formazione oltre l’aula con attività laboratoriali, stages, visite aziendali. Anche il tipo di formazione offerta ha cercato di tenere il passo con i cambiamenti del mercato e con le novità introdotte nella scuola. L’Associazione cerca di presidiare questi cambiamenti sociali offrendo una serie di spunti di riflessione su argomenti legati alla scuola, alla famiglia, ai giovani, in perfetta armonia con i valori che da sempre caratterizzano il nostro artigianato.

I livelli di intervento sono i seguenti:

1.      Terza Area Professionalizzante – Istituti Professionali

Confartigianato Imprese Sondrio ha una pluriennale collaborazione con alcuni Istituti della nostra provincia, in per la gestione dei moduli didattici nell’ambito della Terza Area professionalizzante.

Ciò consente all’Unione di poter condividere logiche e metodi in realtà scolastiche diverse ma con un solo ed unico obiettivo, quello di avvicinare il più possibile le competenze dei giovani qualificati alle reali esigenze delle imprese e del territorio.

I corsi gestiti congiuntamente da Confartigianato e Istituti Scolastici sono

  • Istituto Professionale “Crotto Caurga” di Chiavenna, corso Tecnici Meccanici (TIM) e Tecnici del Legno e dell’Arredamento (TIMA);
  • Istituto Professionale “Romegialli” di Morbegno, corso per Tecnici dei Sistemi Energetici (TSE 4° e 5° anno) e corso Tecnici Meccanici (TIM).
  • Istituto di Istruzione Superiore “F. Besta”, di Sondrio, Tecnici dei Sistemi Energetici (TSE), Tecnico delle industrie elettriche (TIEL) e Tecnico dele industrei elettroniche (TIEN).

 

La collaborazione prevede

  • progettazione dei contenuti didattici
  • lezioni ed esercitazioni tenute da esperti incaricati dall’Unione
  • stage formativi da attuarsi presso laboratori delle imprese artigiane
  • a Chiavenna inoltre sono presenti Maestri del lavoro, ossia alcuni ex-artigiani in pensione sono presenti nei laboratori delle due scuole insieme agli insegnanti. Mettono a disposizione degli studenti la propria esperienza, offrendo consigli pratici e soluzioni in caso di dubbi, forti di una lunghissima e apprezzata attività sul campo.

2.      Centro di Formazione Professionale di Sondrio

Confartigianato Imprese Sondrio ha in essere una collaborazione con il Centro di Formazione Professionale di Sondrio per la gestione e realizzazione dell’area professionalizzante del corso triennale di qualifica “Operatore Tessile e della Moda”. La convenzione riguarda l’attività didattica, che è affidata ai maestri artigiani e agli esperti provenienti da altre realtà produttive e riguardai seguenti moduli didattici: tecnica professionale, disegno figurino, merceologia, modellistica, ricamo e storia dell’arte. Sono inoltre ore di stage presso le imprese del settore, non solo laboratori di sartoria ma anche di altre confezioni e tintolavanderie.

Gli esperti organizzano inoltre alcune iniziative collaterali, che riguardano in particolare visite di studio presso il Museo della seta e la Fondazione Ratti a Como, oltre naturalmente presso alcune realtà imprenditoriali della provincia e di altri distretti interessanti il comparto tessile.

3.      Progetto “Da Grande farò l’artigiano”

Confartigianato Imprese Sondrio ha realizzato il progetto “Da Grande farò l’artigiano” con la finalità di far conoscere i mestieri artigiani e le imprese artigiane valtellinesi e valchiavennasche agli alunni della scuola primaria della provincia di Sondrio.

Il progetto ha avuto avvio nella primavera del 2008, con la pubblicazione e la distribuzione agli alunni delle scuole primarie del volume “Da grande farò l’artigiano”ed è proseguito lo scorso con il Concorso “Da Grande farò l’Artigiano”, culminato nell’esposizione dei lavori degli alunni nell’ambito di Art 2009.

Anche quest’anno si intende coinvolgere gli alunni della scuola primaria, in particolare la consegna dei volumi si strutturerà come un momento di incontro fra studenti delle classi terze e artigiani, in particolare degli appartenenti del Gruppo Giovani Imprenditori della nostra Associazione. La nostra intenzione è quella di organizzare tali eventi  al fine di permettere agli studenti di conoscere l’esperienza dei nostri giovani artigiani.

Contestualmente a tale disponibilità, vogliamo invitare le scuole a organizzare specifici percorsi formativi e di approfondimento sui mestieri artigiani e le imprese artigiane, convinti che ciò possa favorire l’incremento della conoscenza delle specificità del nostro territorio e del patrimonio di saperi e di valori propri dei mestieri artigiani della provincia di Sondrio.

Concorso da Grande farò l’artigiano

4.      Progetto GEDA job match

Confartigianato Imprese Sondrio partecipa come partner al Progetto GEDA (Giovani Energie di Attivazione), “Nuove generazioni di idee. Le politiche e le linee di intervento per i giovani di Regione Lombardia”. L’ambito territoriale di riferimento è tutta la provincia di Sondrio; l’ente capofila del progetto è la Consorzio delle Cooperative Sociali SOLCO; altri partners sono la Cooperativa Insieme, il Comune di Sondrio, il Comune di Morbegno, l’Ufficio di Piano di Sondrio (22 comuni del distretto), l’Ufficio di Piano di Morbegno (25 comuni del distretto), Lavops, la Comunità Montana di Sondrio, la Comunità Montana di Morbegno; lo sponsor sostenitore è l’Amministrazione Provinciale di Sondrio.  Il Progetto GEDA è volto a promuovere e “sviluppare, in una dimensione di sussidiarietà, azioni innovative per la valorizzazione, la promozione sociale e il supporto alla transizione alla vita adulta dei giovani, attraverso la messa in rete delle iniziative più meritevoli sviluppate nei territori delle province, il rafforzamento della cooperazione territoriale (reti), la sperimentazione di azioni innovative con la partecipazione dei giovani stessi e l’attivazione di partenariati con un coinvolgimento finanziario e operativo dei soggetti partecipanti”. Il Gruppo Giovani in particolare partecipa all’Azione 3: Job Match: Orientamento e occupazione di giovani per lo sviluppo locale, in capo alla Fondazione Creval.

L’obiettivo di questa azione è quello di favorire occasioni di confronto e di intesa tra sistema impresa e giovani, allo scopo di:

  • supportare l’inserimento dei giovani nelle aziende locali attraverso idee innovative e partecipate valorizzando le competenze dei giovani;
  • fornire un orientamento professionale che consenta una conoscenza diretta del mondo del lavoro e una conseguente maggior alternativa di scelta e di opportunità;
  • ampliare il bagaglio cognitivo e formativo scolastico con esperienze più attive che offrano le fondamentali competenze, abilità relazionali e motivazioni all’apprendimento, indispensabili oggi per l’inserimento sociale e professionale;
  • creare una rete fra forze sociali, economiche e produttive del territorio.

Le azioni previste sono

  • realizzazione di una banca dati delle opportunità esistenti sul territorio;
  • raccolta e schedatura delle richieste dei giovani per esperienze attive presso le aziende, come stage, tirocinio, alternanza scuola-lavoro  ecc. ecc.;
  • attivazione di un gruppo di progettazione composto da giovani ricercatori;
  • osservatorio permanente anagrafe degli studenti in alta formazione (università stage, master etc. etc.);
  • supporto all’inserimento di giovani diplomati nelle aziende locali.

All’interno di questo progetto si intende realizzare un blog/sito dove far “incontrare” giovani e imprese. Nel dettaglio i giovani valtellinesi e valchiavennaschi avranno la possibilità di presentarsi, di presentare i propri bisogni e percorsi formativi, aspettative. Le imprese potranno presentare le loro attività, i loro fabbisogni occupazionali. 

5.       Attività di orientamento nelle scuole   

Confartigianato e in particolare il Gruppo Giovani partecipa ai laboratori rivolti alle classi IV V delle scuole superiori organizzati dallo Sportello Informa giovani del Comune di Sondrio con la collaborazione con le varie Unioni di Categoria, i Sindacati e il Centro per l’Impiego. I laboratori sono stati pensati per le classi quarte e quinte degli Istituti superiori di Sondrio e si sono strutturati come un incontro fra studenti e imprenditori che partecipano con le proprie testimonianze alla realizzazione di un momento di approfondimento relativo al mercato del lavoro locale, al mondo dell’artigianato e alle occasioni di sviluppo dell’imprenditorialità del territorio della provincia di Sondrio.

Il Gruppo Giovani, in rappresentanza di Confartigianto partecipa attivamente alle edizione del Salone dell’Orientamento organizzato dalla Provincia di Sondrio e finalizzato all’attività di orientamento dei giovani delle scuole superiori.

6.      Disegno industriale software

Confartgianato ha messo a disposizione la competenza delle sue imprese per affiancare Istituto di Istruzione Superiore “F. Besta”, di Sondrio per individuare i pacchetti software di disegno industriale 3d con simulazione da adottare nel proprio programma formativo, così che gli studenti durante il loro percorso formativo possa già “impratichirsi” con i software utilizzati maggiormente dalle imprese.

7.      “Adotta una Scuola” materiale e macchine per le scuole

Confartigianato si è fatta promotrice presso le proprie aziende associate delle sezioni di Sondrio, Bormio, Tirano del settore del legno di un’iniziativa a favore dell’Istituto Pinchetti di Tirano, Sezione legno. L’iniziativa “Adotta una scuola” consiste nella raccolta di fondi finalizzata a contribuire all’acquisto di macchinari tecnologicamente avanzati per il laboratorio scolastico. Ciò ha permesso fra l’altro il 28 novembre scorso presso l’istituto professionale di Tirano, sede associata dell’istituto Pinchetti, di consegnare la macchina a controllo numerico fornita alla scuola per ebanisti dalla ditta Scm Group, acquistata grazie al contributo di enti pubblici locali, banche e imprese artigiane del settore Legno per quasi 100mila euro.

8.      Partnership con Gruppo Zucchetti

Confartigianato Sondrio ha in essere un accordo con Zucchetti per la fornitura del programma di contabilità, perché possa essere utilizzato all’interno dell’istituto IIS “F.Besta” di Sondrio.

Tale richiesta si fonda sul solido rapporto che in questi anni abbiamo consolidato fra le nostre due realtà aziendali e alla comune consapevolezza che realizzare percorsi tesi a far crescere l’incontro fra scuola e mondo del lavoro sia un obiettivo di rilevanza strategica.

Più specificamente, UNIDATA SRL,  società di servizi di Confartigianato Imprese Sondrio, è stata individuata quale partner naturale per lo sviluppo di tale iniziativa, a ragione della sua esperienza pluriennale nel campo dei servizi, dell’elaborazione dei dati per la tenuta della contabilità e per la gestione del personale.

In particolare, grazie a questo accordo il gruppo Zucchetti, per i livelli di eccellenza e competenza raggiunti nella realizzazione dei software per la contabilità d’azienda, fornisce il software necessario a completare i programmi di studi delle materie caratterizzanti l’indirizzo di “Tecnico della Gestione Aziendale” proprio dell’IIS “F.Besta” e la relativa consulenza. Nell’ambito di questa iniziativa vi è la disponibilità da parte dei docenti delle materie caratterizzanti le discipline economico aziendali a frequentare corsi di formazione all’utilizzo dei Vostri software.

9.      CFP Operatore edile e del territorio

Le imprese della categoria edilizia di Confartigianato Sondrio attraverso ESFE – l’ente paritetico per sicurezza e la formazione edili , firmatario di specifica convenzione con la Provincia di Sondrio, il Centro di Formazione Professionale ed il Comune di Ponte per il supporto al triennio sperimentale di formazione professionale dell’edilizia attivato in Sondrio. In particolare, viene garantita:

  • Progettazione didattica
  • Materiale per le esercitazioni in laboratorio
  • Dispositivi per la sicurezza individuale degli studenti
  • Stage aziendali
  • Sostentamento degli studenti presso il convitto.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149