Gionni Gritti eletto presidente di Confartigianato Imprese Sondrio


6 giugno 2012

Eletti i due vicepresidenti : Renato Vergottini e Stefano Coldagelli

Gionni Gritti è il nuovo presidente di Confartigianato Imprese Sondrio, lo ha eletto il Consiglio Direttivo dell’associazione nella seduta del 4 giugno scorso.

Gritti, 51 anni, sondriese, imprenditore del settore edile proviene da un’esperienza pluriennale all’interno dell’associazione avendo ricoperto in passato il ruolo di Presidente della sezione di Sondrio, di Vicepresidente della cooperativa fidi Ar.co.fidi e di Vicepresidente Vicario nel mandato 2008/2012.

Nel corso della stessa seduta il Consiglio Direttivo ha eletto anche i due vicepresidenti che affiancheranno Gritti al vertice dell’associazione per il quadriennio 2012/2016; sono Renato Vergottini e Stefano Coldagelli rispettivamente vicepresidente vicario e vicepresidente tesoriere.

Vergottini, 56 anni, imprenditore nel settore della manutenzione di impianti è presidente della Categoria Metalmeccanici, consigliere della Camera di Commercio e Vicepresidente di Politec.

Coldagelli, 43 anni il prossimo 13 giugno, è presidente della Sezione di Chiavenna dell’associazione, vicepresidente della società di servizi dell’Unione e in passato componente del Direttivo provinciale della categoria Parrucchiere ed estetisti.

Fabio Bresesti e Gionni Gritti

Gionni Gritti succede a Fabio Bresesti che ha ricoperto l’incarico dal 2004.

Gritti nel suo intervento non ha mancato di sottolineare le difficoltà in cui versa l’economia locale. “Il mondo delle piccole e medie imprese artigiane ha bisogno più che in passato di un’associazione pronta a sostenere le loro istanze e sempre più vicina ad un’economia reale in difficoltà di fronte alle variabili finanziarie e monetarie del mercato. In questa difficile fase – ha sottolineato Gritti – le imprese devono poter guardare al futuro cercando di cogliere le opportunità e gli spazi di crescita che si apriranno una volta terminata la fase recessiva”. Tre le linee strategiche individuate da Gritti: il posizionamento strategico di Confartigianato Imprese Sondrio nel territorio, il supporto alle imprese e alla loro competitività e la modernizzazione e il rafforzamento dell’efficienza sindacale dell’associazione. Tre le priorità di intervento: le aggregazioni e le reti d’impresa, l’export e il tema del credito. Gritti ha infine sottolineato a più riprese la volontà di definire nuovi spazi d’intervento nel ruolo sindacale dell’Unione a difesa e a tutela della categoria e delle imprese. Le imprese sentiranno vicina la loro associazione e sarà la nostra capacità di incidere in tal senso a rinsaldare quella necessaria fiducia nei confronti dell’associazione. Dal punto di vista operativo e dell’attività interna il neo presidente ha più volte affermato la necessità di proseguire nella logica della progettualità condivisa fra le diverse categorie puntando in particolare sui segmenti emergenti dell’economia.

Un impegno è stato espresso da tutto il gruppo dirigente verso una maggiore attenzione alle micro e piccole imprese e alle loro istanze con un invito infine a canalizzare al meglio lo storico radicamento sul territorio dell’associazione cercando di cogliere le occasioni di collaborazione e di sinergia fra le imprese.

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149