Letizia Bongini:’La persona è protagonista nella vita e nel lavoro’


20 settembre 2013

Riflessioni di Letizia Bongini a margine del Festival di Verona

Domenica 29 a Berbenno la festa per i 40 anni dell’Anap provinciale

A poche ore dalla conclusione dal Festival della Persona di Verona incontriamo Letizia Bongini, storica Presidente dell’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati di Confartigianato Imprese Sondrio. “Ri-costruire, comunità e benessere oggi: il modello italiano”; questo era il titolo del convegno organizzato da Confartigianato Persone.

Quali i temi emersi? Quali i punti cardine?

Ripartire dalla persona, ricostruire o meglio provare a dare una nuova dimensione al sistema di welfare che è stato pian piano smantellato, rimodulare la gerarchia dei valori e avviare politiche sociali che in concreto guardino alla persona intesa nella sua totalità esistenziale, che accompagni in sostanza la vita dell’uomo nel suo percorso.

Quali le strategie possibili?

Letizia Bongini

L’associazionismo prima di tutto: le associazioni, e come tale Confartigianato, sono nate per mettere a fuoco problemi comuni e dare a questi una soluzione. La ricetta per riuscire a superare questo momento è non rinchiudersi nell’individualismo ma aprirsi rileggendo con altri occhi e con nuove categorie di realtà il “chi siamo” e il “che cosa facciamo”. In troppi ancora tendono a rifugiarsi nel loro piccolo universo, a ripiegarsi su sé stessi, mentre anche la mia esperienza personale mi suggerisce che il lavoro di squadra è la chiave per affrontare questioni troppo impegnative perché possano essere risolte dal singolo individuo. Anche per questo rinnovo l’invito ad essere vicini all’Associazione e a partecipare al Gruppo Anap.

La sua esperienza in associazione viene da lontano, cosa ci racconta

Sono entrata in associazione a 17 anni e sono ancora qui, credendo fermamente nei valori che ne sono fondamento e sono testimone del lavoro che nel tempo è stato compiuto. Si pensi anche solo ai diritti della donna: abbiamo affrontato tempi duri, ci sono stati anni nei quali si aveva paura ad aprire le serrande al mattino, ma lo abbiamo superato. Io mi sono sempre impegnata, non ho mai mancato una riunione ho lavorato anche per insegnare il mestiere: posso dire con orgoglio che nella mia bottega abbiamo tenuto qualcosa di assai simile ai corsi di formazione professionale. Ho portato avanti idee che vedevano lontano e che lontano sono arrivate.

Cosa direbbe alle giovani generazioni?

Certo, con onestà ricorderei loro che la fatica ed il sacrificio sono enormi e, sul piano economico assai poco ricompensati. Dico sempre che il progressivo impoverimento del potere d’acquisto è un’ingiustizia sociale che va combattuta in tutte le sedi e con tutte le forze. Le nostre pensioni non raggiungono i mille euro al mese e allora ditemi come si fa a campare con dignità? Nonostante ciò conservo la voglia di lottare e l’entusiasmo di sempre questo è lo spirito con il quale Domenica 29 settembre a Berbenno festeggeremo i 40anni dell’ANAP. Rivolgo a tutti l’invito a partecipare: agli amministratori e ai presidenti dell’associazione grazie ai quali sono cresciuta e con i quali mi sono confrontata ed ai giovani perché possano vedere ed ascoltare chi prima di loro ha affrontato questa scelta di vita.

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina PFPValtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149