Lorenzo Mezzalira: Solidi per l’impresa


22 novembre 2012

Solidi per l’impresa. Parla Lorenzo Mezzalira, vicepresidente Confartigianato Imprese Varese e presidente Artigianfidi Lombardia

Presidente, è tempo di bilanci: qualche numero?

<Artigianfidi Lombardia assiste17.926 imprese per uno stock in essere di oltre 658 milioni di euro. I soci hanno superato la soglia dei 38mila e il flusso di nuovo credito concesso nel 2012 è andato a 5.665 imprese per un totale di oltre 301 milioni di euro dato dalle banche. Inoltre, il numero di richieste è a quota 7.539 per un ammontare di oltre 414 milioni di euro>.

Per molti confidi il vero problema è quello della solidità: e voi?

<Siamo solidi con un total capital ratio al 10,48%, frutto di una combinazione di fattori quali l’efficienza e l’efficacia gestionale ed un portafoglio di garanzie frazionato. Questo significa che Artigianfidi Lombardia lavora quotidianamente su un portafoglio di generazioni associative: piccole imprese che conosce e che è in grado di conoscere proprio perché fanno parte del suo dna e della sua storia>.

Cosa intende?

Lorenzo Mezzalira

<Le imprese sono valutate guardando al bilancio ma anche prendendo in considerazione la loro presenza storica e la loro partecipazione all’economia del territorio. Naturalmente, la fattibilità dei loro progetti è importante. Però, il 96% delle imprese ottiene credito “usando la nostra forza”. Che, poi, è la “forza” espressa congiuntamente da Artigianfidi Lombardia con il sistema Confartigianato Lombardia: fatta di una presenza importante sul mercato, di autorevolezza, del saper comunicare la capacità di dare agli imprenditori il miglior credito al miglior prezzo>.

Un’impresa che si rivolge a voi, su cosa può contare?

<Su una professionalità che deriva da una assoluta comunanza di intenti tra Artigianfidi Lombardia e Confartigianato Lombardia: professionalità dei collaboratori, forte partecipazione al capitale sociale da parte dei soci,  rapporto diretto e privilegiato con le imprese basato sul merito imprenditoriale; la discriminante è questa. D’altronde, il merito non è un tabù ma un concetto che ispira il nostro lavoro quotidiano>.

E il rapporto con il sistema bancario?

<Direi ottimo: infatti gli istituti di credito mostrano di aderire alle nostre proposte. La selettività da parte delle banche è contenuta al 4,5% e – ripeto – il 96% delle imprese ottiene credito. Si tratta di un risultato importante, perché nel mondo dei confidi c’è chi si ritiene soddisfatto se arriva al 70%>.

Quale la tipologia del credito richiesto dalle imprese in questo momento di crisi?

<Il 71,63% va al sostegno nel breve termine, dal rimborso dei crediti commerciali ai fidi di cassa. Poi, ci sono alcuni strumenti alternativi alla richiesta di nuovo credito come lo è la moratoria: ad oggi abbiamo chiuso 292 pratiche per 34 milioni di euro>.

Quali i prodotti del momento?

<Il contratto FEI con garanzie all’80% e dedicato a finanziare gli investimenti, il contratto ELBA per la liquidità e garanzia al 75% e l’Accordo “Garanzia POOL” che assicura l’85% di garanzia>.

Artigianfidi Lombardia è un modello vincente?

<E’ un modello funzionale a ciò che chiedono le imprese. E questo perché c’è assoluta armonia con Confartigianato Lombardia. Per un confidi come il nostro, è possibile vivere – e lavorare – bene se posto in un contesto associativo, come quello di Confartigianato, illuminato e lungimirante>.

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina PFPValtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149