Ingrediente primario in etichetta, Confartigianato chiede la modifica del Regolamento Europeo

Oggi è stata pubblicata la richiesta di Confartigianato Alimentazione. Si tratta della prima ed unica proposta di modifica a tutela degli interessi delle Imprese Artigiane  e MPMI pubblicata da un’associazione di categoria italianashutterstock_297008855 rimpicciolita ma non troppo

Tutti o nessuno. Tutti dallo stesso momento. In sintesi è questa la richiesta di estremo buon senso pubblicata in tarda mattina da Confartigianato Alimentazione.

La Commissione Europea lo scorso 4 gennaio ha pubblicato la bozza di regolamento relativa  all’obbligo di indicare in etichetta l’origine dell’ingrediente primario ai sensi dell’Art 26 (3) del Regolamento 1169/2011.

tale pubblicazione arriva con più di quattro anni di ritardo rispetto ai termini previsti dall’art 26 del regolamento 1169/2011 e solo pochi giorni lavorativi dopo il reclamo di reclamo Food and Drink Europe contro l’Italia (cfr www.gretitlianfoodtrade.it)

Subito Confartigianato Imprese Sondrio ha chiesto a Confartigianato Nazionale di intervenire per proporre una modifica al testo in bozza che -se pubblicato così come è ora- esonererebbe dall’obbligo tutti i prodotti a Indicazione Geografica Protetta, tutti i Prodotti a Marchio registrato e tutti i prodotti sottostanti ad accordi di  scambio internazionale.

La risposta non si è fatta attendere ed oggi l’associazione che rappresenta oltre 50.000 imprese alimentari ha fatto sentire la sua voce chiedendo ciò che difficilmente potrà essere negato: entrata in vigore dell’obbligo per tutti i prodotti dalla stessa data.

Se c’è bisogno di tempo per imporre l’obbligo anche per IGP e Prodotti a Marchio Privato Registrato, allora l’indicazione dell’origine dell’ingrediente primario in etichetta va rimandata anche per gli altri prodotti.

fullsizeoutput_9d6
#OriginePianetaTerra

Del resto l’onere derivante dall’indicazione dell’origine dell’etichetta è uguale per tutti, sia per chi produce  alimenti a marchio registrato o a Indicazione geografica protetta sia per chi produce ì medesimi alimenti senza protezioni o marchi.

L’iter per l’approvazione e pubblicazione del testo definitivo del regolamento europeo sarà ancora lungo, ma difficilmente la Commissione potrà ignorare il parere di una delle più rappresentative associazioni di rappresentanza del mondo artigiano a livello europeo.

Per maggiori dettagli contattare l’Ufficio Categorie e Mercato, referente  dottor Pietro Della Ferrera (pietro.dellaferrera@artigiani.sondrio.it)

 

 

Tag: , , , ,

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI