Registro carico e scarico nei cantieri: c’è tempo fino al 31 maggio

Firmata la proroga per l’entrata in operatività del sistema di tracciabilità dei rifiuti Sistri e, parallelamente, per l’obbligo di compilazione del registro di carico e scarico nei cantieri edili in caso di trasporto in conto proprio di rifiuti non pericolosi.

Tale disposizione, come evidenziato più volte da ANAEPA-Confartigianato, rappresenta un ulteriore aggravio burocratico per le imprese, in controtendenza rispetto agli indirizzi più volte manifestati dal Governo in materia di semplificazione amministrativa e legislativa.

Il sistema Sistri sarebbe dovuto originariamente entrare in vigore il 1 gennaio 2011, ma il decreto del 22 dicembre 2010 del Ministero dell’Ambiente ha esteso il periodo transitorio, caratterizzato dalla sussistenza del metodo cartaceo con il Sistri, fino al 31 maggio. Differito alla stessa data anche il relativo apparato sanzionatorio.

Nel decreto sono contenute altresì disposizioni riguardanti la comunicazione “MUD” per il 2010: è abolita la scadenza del 31/12/2010 contenuta nell’art. 12 del DM 17/12/2009 che prescriveva l’obbligo di invio di una comunicazione semplificata, disponendo, invece, l’obbligo di dichiarazione annuale (“muddino”) entro il 30 aprile 2011. Le informazioni relative ai rifiuti prodotti e smaltiti nell’arco del 2011 e gestite con modalità cartacea prima dell’attivazione del Sistri, dovranno essere trasmesse entro il 31 dicembre 2011. Saranno esentati, invece, coloro che utilizzeranno il Sistri dal 1 gennaio.

La proroga del Ministero arriva anche a fronte delle numerose richieste formulate da parte della Confederazione, nelle quali venivano segnalate diverse criticità operative (USB, black box) per le imprese legate all’attuazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti.

Scarica il Decreto 22 dicembre 2010

Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI