Riforma Servizi Pubblici Locali – Confartigianato: “Bene apertura al mercato, ma servono correttivi per garantire reale concorrenza”

Giorgio Guerrini
Giorgio Guerrini

“Apprezziamo l’orientamento all’apertura del mercato e alla concorrenza della riforma dei servizi pubblici locali contenuta nel ‘decreto Ronchi’. In numerosi settori, come l’installazione e manutenzione di impianti, l’edilizia e i trasporti, per gli artigiani e le piccole imprese riuniti in consorzi e in reti si aprono opportunità e spazi di mercato”.

Questo il giudizio espresso dal Presidente di Confartigianato Giorgio Guerrini secondo il quale tuttavia “non sono pochi gli aspetti critici” sui quali richiama l’attenzione, “a cominciare dalla decisione di trasferire dall’Autorità Antitrust a regolamenti ministeriali di incerta emanazione il parere preventivo per l’affidamento in house dei servizi pubblici locali”.

“Un ulteriore elemento di perplessità – aggiunge Guerrini – riguarda, in caso di affidamento diretto a società miste pubblico-private, l’assenza di opportuni vincoli all’investimento da effettuare per migliorare i servizi. Non è la presenza seppur significativa del privato nella società affidataria a garantire di per sé l’efficienza dei servizi. Non vorremmo dover assistere, per esempio nei servizi idrici, a nuovi casi di privatizzazione senza reale liberalizzazione già verificatisi in passato, a danno degli utenti”.

Inoltre, il Presidente Guerrini esprime “perplessità sul rinvio al 2012 della definizione degli ambiti di gara minimi per la distribuzione del gas. In un momento in cui si sta mettendo a punto la riforma complessiva per creare la Borsa del gas nel 2010, ci saremmo aspettati maggiore coerenza e coordinamento dei tempi”.

“Confartigianato – conclude il Presidente – si impegna a formulare suggerimenti in sede di emanazione dei regolamenti attuativi affinché da una riforma dei servizi pubblici realmente aperti al mercato possa nascere una concreta opportunità di sviluppo locale”.

Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI