Ripresa economica, Confartigianato impegnata su tre fronti

Confartigianato stringe una gamma di alleanze strategiche per il rilancio dell’economia italiana, azioni e strategie condivise con il Governo e con le parti economiche e sociali del Paese

La ripresa economica sembra essere ancora lontana. Lo tsunami che ha travolto i mercati finanziari di mezzo mondo tiene ancora in ostaggio molte delle economie che ha messo in difficoltà. E per le micro e piccole imprese, che avrebbero dovuto sentire soltanto il rumore di quelle onde, il peggio non è ancora del tutto passato. Di fronte ad uno scenario simile, Confartigianato ha messo in campo un tris di iniziative per dare nuovo slancio alla ripresa economica.

Cesare Fumagalli

Dopo essersi messa a capo della cordata che ha trasformato il Patto del Capranica in Rete Imprese Italia, Confartigianato si è mossa per sollecitare la semplificazione degli oneri burocratici per le micro e piccole imprese, avviando al tempo stesso un’alleanza strategica con i sindacati e con i rappresentanti degli altri settori produttivi per rilanciare la competitività delle pmi.

Per vincere la prima delle due battaglie, Confartigianato si è seduta al “Tavolo per le pmi”, voluto dal ministro Renato Brunetta per stilare un programma operativo che riesca ad abbattere quella giungla di balzelli che inchiodano le micro e piccole imprese. Tra gli obiettivi fondamentali, il completamento della Misurazione degli Oneri Amministrativi, nazionali, regionali e locali e l’applicazione del principio di proporzionalità.

Per portare a casa la seconda battaglia, invece, Confartigianato ha rilanciato la “chiamata alle armi” di tutte le parti sociali ed economiche del Paese, dai sindacati al mondo dell’artigianato, dall’industria al commercio, dall’agricoltura al mondo cooperativo, passando per le banche e le assicurazioni.

Venti sigle sedute intorno allo stesso tavolo per disegnare una gamma di iniziative che riescano a dare nuovo slancio all’economia del Paese. Un impegno apprezzato anche dal Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Maurizio Sacconi, che ha sottolineato l’importanza di dar vita ad azioni condivise per la ripresa economica e sociale del Paese.Sostegno alla competitività e rilancio della produttività sono soltanto due delle chiavi di successo proposte da Confartigianato per superare le attuali difficoltà economiche italiane.

“Noi puntiamo su semplificazione, rapporti più facili tra pubblica amministrazione e imprese, progressiva riduzione della pressione fiscale, indicazioni per il contenimento della spesa pubblica e, complessivamente, un contesto più favorevole per le piccole imprese”, ha rilanciato il segretario generale di Confartigianato, Cesare Fumagalli, a margine dell’incontro tra Confartigianato e parti economiche e sociali del Paese.

Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI