Seminario di approfondimento sulla Marcatura CE dei serramenti


15 novembre 2009

Obbligatoria dal 1° febbraio 2010 – Chiarita la possibilità di utilizzare il cascading

Sabato 14 novembre 2009 ore 9.00 presso la Sala “Arturo Succetti” di Confartigianato Sondrio si è svolto il seminario di aggiornamento sulla marcatura CE dei serramenti che, ricordiamo, diventerà obbligatoria a partire dal 1° febbraio 2010.

Sono intervenuti in qualità di relatori Samuele Broglio, Presidente nazionale del Gruppo Mestiere Legno di Confartigianato e consulente del gruppo Interpretazione di Normapme per le EN 14351-1, e il dott. Stefano Martegani del CSI – Laboratorio di Certificazioni e Analisi Divisione Direttive Europee.

In particolare Samuele Broglio ha ripreso i contenuti della norma UNI EN 14351 – 1 e chiarito che la nuova versione prevede la possibilità di trasferire i risultati dei rapporti di prova attraverso la procedura del cascading  ITT, cioè di un “trasferimento a cascata” delle prove iniziali di tipo, formula utilizzata finora solo dai settori dei serramenti in metallo e in pvc.

Grazie alla revisione della norma questa applicazione è ora possibile anche nel campo del serramento tradizionale e quindi i produttori di serramenti in legno hanno la possibilità di utilizzare i rapporti di prova eseguiti dal sistemista, nel rispetto naturalmente di regole ben definite.

Per la sua corretta applicazione l’operatore che acquista un cascading dovrà pertanto fare attenzione al fatto che sia completo e quindi contenga i seguenti elementi: il contratto che definisce le responsabilità del produttore (praticamente tutte quelle legate alla produzione del serramento) e quelle de sistemista (che deve garantire che le ITT siano state svolte  nel rispetto della norma di riferimento); le istruzioni dettagliate per la costruzione del serramento; le indicazioni per la sua posa in opera e infine i rapporti di prova corredati dalle indicazioni dei limiti dimensionali. Inoltre anche il cascading dovrà essere accompagnato dal Piano di controllo di produzione di fabbrica (FPC), come impone la marcatura CE sui serramenti.

Il Piano di controllo di produzione è il controllo interno permanente del processo di produzione che permette al produttore di garantire che le prestazioni dichiarate, e verificate dalle prove iniziali di tipo ITT, continuino ad essere valide per tutti i prodotti successivi.

Il Piano di controllo deve essere conservato, mantenuto e revisionato in funzione degli aggiornamenti che intervengono nel processo produttivo e/o nella produzione. Ricordiamo che l’applicazione del cascading è stata fortemente sollecitata da Confartigianato in quanto di più facile accesso per le imprese artigiane del settore.  

Al seminario hanno partecipato numerosi operatori del settore che hanno seguito con particolare interesse gli interventi dei relatori con i quali hanno avuto la possibilità di confrontarsi anche su singole problematiche. Informiamo le imprese associate che per ogni eventuale ulteriore chiarimento restano comunque a disposizione i nostri uffici della sede (d.ssa Paganella tel. 0342 514343).

 

Comments

Leave a Reply






  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina PFPValtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149