Sistri, nuove scadenze: 30 marzo – 27 aprile


19 marzo 2010

Il DM del Ministero dell’Ambiente del 15 febbraio 2010, entrato in vigore il 28 febbraio 2010, modifica il decreto istitutivo del SISTRI. Tra le principali novità la proroga di 30 giorni per l’iscrizione al sistema e la nuova modulistica da utilizzare per l’iscrizione stessa. Queste le nuove scadenze:

–          30 marzo 2010 per i produttori e gestori di rifiuti pericolosi e non pericolosi che hanno più di 50 dipendenti, per le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti speciali (trasportatori professionali, di cui all’art. 212 c.5 Dlgs. 152/06), per le imprese o gli enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento di rifiuti, comprese quelle derivanti dall’attività di demolizione e costruzione (es. frantumatori, recupero materiale inerte, ecc). Ricordiamo che per questi soggetti il SISTRI sarà operativo a partire dal 13 luglio 2010.

–          27 aprile 2010 per i produttori di rifiuti pericolosi che hanno fino a 50 dipendenti, per i trasportatori in proprio di rifiuti pericolosi (art. 212 c. 8 D.lgs. 152/06) fino a 50 dipendenti, per i produttori di rifiuti non pericolosi che hanno tra i 50 e gli 11 dipendenti. I rifiuti pericolosi prodotti dalle citate attività sono ad esempio: rifiuti dalla verniciatura, solventi, stracci sporchi, oli esausti, filtri olio, percloroetilene, TV, taglienti monosuso ecc. I rifiuti non pericolosi prodotti dalle citate attività sono ad esempio: rottami ferrosi e non, imballaggi, scarti in legno, scarti filati, pneumatici ecc. Ricordiamo che per questi soggetti il SISTRI sarà operativo a partire dal 12 agosto 2010.

Il decreto introduce inoltre una serie di modifiche ed integrazioni riguardanti l’estensione della videosorveglianza agli impianti di incenerimento dei rifiuti, alcune precisazioni circa le modalità di iscrizione per le imprese che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento di rifiuti e attività di raccolta e trasporto di rifiuti speciali, precisazioni in merito all’entità dei contributi di iscrizione per alcune tipologie di imprese e di rifiuti, la possibilità di avere più dispositivi USB, per la sede legale dell’impresa e le unità locali, i termini entro i quali deve essere effettuata la comunicazione al SISTRI dei dati di movimentazione dei rifiuti (in particolare di quelli pericolosi), le modalità di versamento dei contributi, la definizione e il ruolo del delegato.

Informiamo che per la distribuzione delle chiavette token USB è stato recentemente sottoscritto un accordo a livello nazionale tra Confartigianato e Unioncamere che permette la delegabilità, da parte delle Camere di Commercio, alle Associazioni territoriali o alle loro società di servizi, delle operazioni di distribuzione dei dispositivi USB.

A questo proposito precisiamo che Confartigianato Sondrio ha delegato la propria società partecipata Free Work Servizi Srl a sottoscrivere la convenzione con la Camera di Commercio di Sondrio per lo svolgimento delle attività di rilascio e consegna dei dispositivi USB, previsti dal D.M. 17 dicembre 2009. Le imprese associate obbligate all’iscrizione al SISTRI potranno pertanto dichiarare tale preferenza nel modulo di iscrizione, alla sezione 2.2, evidenziando il nome e la sede dove poter ritirare i dispositivi USB.

Per ogni ulteriore informazione contattare Free Work Servizi Srl, tel. 0342 217646 ing. Andrea Biasini.

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149