Stabilizzazione Ecobonus dal 2014


9 agosto 2013

Il 1 agosto scorso è stato convertito in Legge il Decreto 63/2013 relativo alla prestazione energetica dell’edilizia, contenente altresì la proroga delle agevolazioni fiscali del 65% per la riqualificazione energetica e del 50% per la ristrutturazione degli edifici.

Tra le principali modifiche apportate si segnalano:

  • l’estensione delle detrazioni fiscali nella misura del 65% agli interventi di prevenzione sismica
  • l’emendamento sulla stabilizzazione degli ecoincentivi a partire dal 2014.

Arnaldo Redaelli

Una modifica di grande importanza approvata alla Camera riguarda per la prima volta l’inclusione nella detrazione del 65% anche dei lavori di rimozione delle coperture di amianto degli edifici e dei lavori di adeguamento sismico nelle zone più a rischio riferite a costruzioni adibite ad abitazioni principali o ad attività produttive.

Entro fine 2013 saranno definiti misure ed incentivi selettivi di carattere strutturale, finalizzati a favorire la realizzazione di interventi per il miglioramento, l’adeguamento antisismico e la messa in sicurezza degli edifici esistenti, nonché per l’incremento dell’efficienza idrica e del rendimento energetico degli stessi e l’installazione di impianti di depurazione delle acque da contaminazione da arsenico, la sostituzione delle coperture di amianto negli edifici.

“Si tratta di una misura fortemente sollecitata da ANAEPA-Confartigianato Edilizia che coglie numerosi obiettivi: rilancio delle imprese delle costruzioni, riqualificazione del patrimonio immobiliare, risparmio energetico e difesa dell’ambiente, emersione di attività irregolari” spiega il Presidente Redaelli.

“L’efficacia di tale incentivo – continua Redaelli – è dimostrata dall’aumento del 5,5% della produzione delle costruzioni tra marzo e aprile 2013, da attribuirsi soprattutto all’accelerazione di interventi di riqualificazione avviati dalle famiglie italiane”.

Comments

Comments are closed.



  • Tesseramento 2017

  • Bandi e contributi aperti



  • Convenzioni e consulenze






  • Video






Confartigianato Confartigianato Lombardia Provincia di Sondrio Regione Lombardia Valtellina
Unione Artigiani della Provincia di Sondrio - Confartigianato Imprese Sondrio Largo dell’artigianato, 1 23100 Sondrio - Telefono 0342.514343 Fax 0342/514316 - Codice fiscale 80003370147 Partita Iva 00582080149