Tassa licenziamenti in edilizia verso l’abolizione definitiva

E’ stata cancellata la tassa sui licenziamenti post-cantiere. Nel corso dell’esame del disegno di Legge di Bilancio 2017 è stata introdotta questa importante modifica fortemente sostenuta anche da ANAEPA Confartigianato Edilizia.

Si tratta dell’esenzione dal versamento del contributo di licenziamento che era stata prorogata dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2016 per tutti  quei casi di interruzione edilizia_cantiere_artigiani_sondriodei rapporti di lavoro per completamento delle attività e chiusura del cantiere in virtù della legge n. 21/2016, di conversione al D.L. Milleproroghe (n. 210/2015).

Ora con l’approvazione della legge di Bilancio, tale esonero diventerà strutturale. Un risparmio di non poco conto per il datore di lavoro:Infatti il contributo ammonta al 41% del massimale mensile di indennità di disoccupazione ASPI per ogni dodici mesi di anzianità aziendale negli ultimi tre anni (tra 500 e 1.500 euro circa).

Un’altra disposizione molto importante inserita nel ddl riguarda la previsione di destinare dal 1° gennaio 2018 i proventi dei titoli abilitativi edilizi e delle sanzioni esclusivamente e senza vincoli temporali a opere di manutenzione ordinaria e straordinaria delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, interventi di riuso e rigenerazione, demolizione costruzioni abusive, risanamento complessi edilizi nei centri storici e nelle periferie.

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI