Trasporti: definito il credito d’imposta della tassa automobilistica 2010

Un apposito Provvedimento l’Agenzia delle Entrate ha fissato la misura del credito d’imposta spettante agli autotrasportatori in relazione alla tassa automobilistica pagata per il 2010 per ciascun veicolo di massa massima complessiva non inferiore a 7,5 t. posseduto ed utilizzato per l’esercizio dell’attività di autotrasporto di merci conto terzi dalle imprese autorizzate.

L’importo spettante è così determinato:

  1. Per i veicoli di massa massima complessiva compresa tra t. 7,5 e t. 11,5 il credito di imposta è stabilito nella misura del 38,50% dell’importo pagato quale tassa automobilistica per l’anno 2010 per ciascun veicolo;
  2. Per i veicoli di massa massima complessiva superiore a 11,5 t. il credito di imposta è stabilito nella misura del 77% dell’importo pagato quale tassa automobilistica per l’anno 2010 per ciascun veicolo.

Il credito di imposta è soggetto alle limitazioni stabilite per gli aiuti di stato in regime “de Minimis”.

I soggetti interessati, prima della fruizione del credito di imposta, devono presentare apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

L’agevolazione può essere fruita esclusivamente in compensazione in sede di versamento unitario tramite modello F24, utilizzando il codice tributo “6829”.

Maggiori informazioni presso tutti gli uffici di Confartigianato Imprese Sondrio e della società Unidata srl

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI