Versamenti fiscali:’Le continue modifiche di Gerico 2012 rendono impossibile il corretto adempimento’

L’Agenzia delle Entrate il 10 luglio, il giorno successivo alla prima scadenza ordinaria per il versamento delle imposte, ha informato che, visti i malfunzionamenti riscontrati nelle scorse settimane nell’utilizzo del software Gerico, i soggetti che applicano gli studi di settore che ritengono opportuno adeguarsi ai ricavi o ai compensi stimati sulla base della seconda versione del software rispetto alla prima, potranno farlo entro il prossimo 20 agosto 2012 versando, senza maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo, le maggiori imposte dovute.

“I continui cambiamenti – sottolinea Giorgio Guerrini, presidente di R.ETE. Imprese Italia (Confartigianato, Casartigiani, CNA, Confcommercio e Confesercenti) – costringono gli operatori che assistono le imprese ad una ripetizione del lavoro, creando incertezze tra di loro e tra gli imprenditori ai quali vengono comunicati risultati differenti dell’applicazione di GERICO.  Questo clima di incertezza, regole non chiare e il limitato tempo a disposizione per assumere le decisioni rischia, in molti casi, di incidere negativamente sulla compliance”.

“Quando la pressione fiscale e il carico di adempimenti tributari raggiungono livelli insostenibili – aggiunge il presidente Guerrini – fornire in modo tempestivo a chi assiste i contribuenti gli strumenti ed i chiarimenti necessari diviene un valore ancora più fondamentale.  E’ necessario che l’Amministrazione finanziaria offra ai contribuenti gli strumenti per assolvere ai propri obblighi nei tempi convenuti, nel rispetto dello Statuto del contribuente, ed evitando continue proroghe.  Gli errori commessi nella compilazione e nell’elaborazione dei modelli degli studi di settore, frutto dell’incertezza – conclude Guerrini – dovranno essere valutati attentamente prima di procedere nell’irrogazione di sanzioni”.

Tag: ,

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.
Informativa sulla Privacy

CONTATTI